B i o g r a f i a

Pietro nasce a Casorate Primo (PV) il 12 Ottobre 1983.  

All'età di 7 anni decide di iscriversi alla scuola di musica presente nel suo paese seguendo lezioni di chitarra e teoria e solfeggio. 

A 11 anni, invece, inizia a studiare batteria con il maestro Giorgio Di Tullio, Stefano Bertolotti e Lele Melotti. Nel corso degli anni impara le varie tecniche sul tamburo e batteria, cimentandosi con vari ritmi e generi musicali: dal rock al blues, pop, jazz, swing.

Inizia a suonare live con i Fireblade (rock) , continua con i Crimms (rock), incide anche un CD per il quale scrive una canzone completa (La realtà) e la musica di A Rock'n' roll for you; Amitys, gruppo alternative (Ep uscito nel luglio 2006), etichetta Alkemist Fanatix, con vari passaggi e interviste nelle radio locali; Omega8641, gruppo cover pop rock: si ricorda una registrazione per "Tempi moderni" di Rete4, Radio Hinterland; altri gruppi pop, swing e orchestre varie.

 

Nel 2009 diventa endorsement dei rullanti Stocco Drums.

 

Anno 2010 si formano gli Zero100, coverband, collabora con gli Alibi, inediti, e con il cantante inedito Alisio.

 

Gennaio 2011 segna un importante incontro con i Summer of 69, l'unica tribute band di Bryan Adams in Italia. A Marzo incide il singolo di Alisio "C'è ancora luce c'è ancora amore" collaborando con grandissimi musicisti come Gabriele Fersini e Matteo Bassi. Sempre in questo anno diventa endorsement dei marchi Attack drumheads e Silverfox drumsticks tutto grazie a Bomap srl. live vari con orchestre e gruppi cover.

 

Nel 2012 collabora con Master Music per i marchi Meinl e Humes & Berg; live con alcune cover band come Latin prestige ed Euro4.

 

Anno 2013 istituisce la “4Ever Music” a Pavia, scuola di musica, collaborando con Antonio Mirabelli e Gain Studios. Suona con le coverband Enter Noise e Planet80 .

 

Il 2014 inizia subito con un nuovo progetto acustico #Hashtag con incisioni in studio e concerti live. Collabora per un breve tempo con il gruppo cover pop Night Code. Partecipa, in veste di percussionista, a uno spettacolo con la compagnia teatrale Improvvisamente.

Studia percussioni con il maestro Giorgio Palombino.

 

Il 2015 rappresenta l'anno della svolta per la carriera di Pietroinizia sempre con date live #Hashtag, ma soprattutto vede la luce un progetto unico, nascono i Senza un nome, tributo a Biagio Antonacci, da un idea personale.

In tutto il 2016 il progetto Biagio prende sempre più piede ma nel frattempo, a gennaio 2017, prendono vita due nuovi progetti: Dimensione Acustica (trio acustico pop) e Vivere a Colori, tributo ad Alessandra Amoroso.

Estate 2018 molto calda per i S.U.N. con all'attivo oltre 50 serate annuali e ad Ottobre esce il primo disco di inediti dei Capolinea 24 dove Pietro ha inciso tutte le parti di batterie e percussioni.

Continua sulla stessa linea d'onda anche il 2019, con un'estate mozzafiato, ricca di date per il tour dei Senza un nome che calcano i palchi delle maggiori piazze di tutta Italia, da nord a sud.

 

Pietro ha seguito vari corsi di perfezionamento e seminari tra cui quello di Giorgio Di Tullio, Maurizio dei Lazzaretti, Lorenzo Poli.

 

Impartisce lezioni private di batteria e cajon. Ha collaborato come docente con le scuole di musica di Garlasco e Binasco e insegna attualmente nella scuola di Trivolzio "Musica in Corso" oltre che la sopra citata “4Ever Music”.​​​​​​​​​​​​​​​​​​​​

© 2014-2020 by Pietro Maestri - Casorate Primo (Pv) - pietrodrums@gmail.com

67609768_1358308587678200_66039110912127